DIFFICOLTA’ FLUVIALI

Scala di difficoltà ( ICF)

Scala di difficoltà ( ICF) va dal 1° al 6°

§ 1 Grado :corso d’acqua regolare,piccola corrente,ostacoli inesistenti

§ 2 Grado : corso d’acqua con onde irregolari,piccoli ritorni,rapide facili e di lieve pendenza con piccoli ostacoli. Buona la visuale

§ 3 Grado : corso d’acqua con onde moderatamente alte,rapide con massi,ritorni, salti e gradini. La corrente è molto forte e le morte ben marcate. Buona la visuale La sicura e lo scouting sono facoltativi.

§ 4 Grado : passaggio poco visibile in anticipo. Onde alte,grossi rulli e potenti rapide,ostacoli in corrente,curve strette scivoli e salti. Morte piccole e molto difficili. Lo scouting e la sicura sono obbligatori.

§ 5 Grado :passaggio non visibile,rapide molto lunghe e potenti,grossi rulli con forti ritorni,onde alte e irregolari. Cascate e ostacoli nella linea della corrente con morte piccole e difficili. Lo scouting e la sicura sono obbligatori.

§ 6 Grado : rapide molto difficili,lunghe e continue. Forte pendenza con onde alte e rulli potenti e pericolosi,cascate molto alte e complesse. Ostacoli ed insidie nella linea della corrente,con obbligatorietà di passaggio. Presenza di nicchie e possibili sifoni. Lo scouting e la sicura sono obbligatori.

Oltre alla classificazione classica ICF che va dal 1° al 6° +, si aggiunge anche la seguente classificazione che tiene conto della struttura morfologica del fiume:

Fiume Tecnico (T)-Fiume in Gola (G)-Fiume di Volume (V)-Fiume misto + / - aumentano o diminuiscono la scala

Terminologia dell’acqua mossa

Vediamo di approfondirne alcuni aspetti che ci riguardano .

Corrente : è il movimento dell’acqua provocato dalla pendenza del letto del corso d’acqua.

Chiaramente vi è una diretta correlazione tra la pendenza e la velocità della corrente.

Morta : una corrente di senso contrario generata da ostacoli affioranti , generalmente massi oppure manufatti di vario genere… provocata dalla depressione che si viene a formare immediatamente a valle dell’ostacolo.

Rapida : tratto di fiume in cui vi è un aumento della pendenza e quindi della velocità della corrente.

Onde : quando la corrente incontra degli ostacoli sul fondo o delle masse d’acqua più lente la forza sprigionata tenderà a fare innalzare la superficie dell’acqua.

Distingueremo in questo caso la cresta come la parte superiore dell’onda ; il cavo lo spazio tra due onde vicine .

Ricciolo : provocato dalla “ rottura “ dell’onda verso monte a causa della eccessiva altezza

Rullo o buco : movimento rotatorio verso monte perpendicolare al piano dell’acqua generato da un dislivello consistente.

Cuscino d’acqua : provocato dall’impatto dell’acqua contro un ostacolo verticale che può essere un masso od una parete.

Fungo : corrente ascendente con conseguente innalzamento di una colonna d’acqua verso la superficie provocato dallo scontro di masse d’acqua aventi diverse velocità .

Gorgo : quando le masse d’acqua scorrono parallelamente ma con direzione opposta, lungo la zona di confine si innescano delle correnti discendenti caratterizzate da movimenti rotatori .

Pericoli Fluviali

Sifone : ostacolo o serie di ostacoli che presentano aperture sotto il livello dell’acqua .

La pericolosità sta nel fatto che la grandezza di simili aperture può impedire il passaggio della persona a nuoto. Spesso tali aperture sono ostruite da rami, tronchi o altro.

Nicchia : parete di roccia o masso scavato dall’azione erosiva del fiume

Colino : è uno sbarramento creato da rami o alberi in cui la corrente filtra

Strutture artificiali : argini, briglie artificiali, dighe, prese d’acqua

Salti e dislivelli

Calendario Attività

January 2019
L M M G V S D
31 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3

Abbiamo 97 visitatori e nessun utente online

16 Paesi del Lago d'Iseo

Articoli Recenti

OOOOOO

QR-Code

QR-Code