Percorso - Lido Nettuno-Fosio-Tassodi-Scogliera

Distanza: 7 km Tempo: 2 ore ca.

Luogo di partenza: Lido Nettuno via Predore, Sarnico - strada statale 469

 

 

Dopo esserci calati nel kayak discendiamo il lago sulla riva destra  dove, subito dopo il circolo velico possiamo scorgere ormeggiata la chiatta dell’ Holiday, ora in fase di restauro, dove si svolgevano nelle estati degli anni ’60 -’70 le feste mondane del basso Sebino.
Dopo pochi minuti, in prossimità di Villa Faccanoni sul lago è possibile visitare la caratteristica chiesetta Stella Maris 
(1935). Custodita dalla locale Associazione Marinai, da anni è punto di partenza della tradizionale processione estiva di barche illuminate che porta fino al molo di Sarnico la statua della Vergine dove si tiene la Messa di ringraziamento. 

stella maris 

Sarnico è anche sede di esemplari architettonici, considerati tra i maggiori esempi di stile liberty in Lombardia, tutti opera dell’architetto Giuseppe Sommaruga. Le due ville Faccanoni progettate e costruite tra il 1906 e il 1912, sono considerate tra i maggiori esempi dell'architettura liberty in Lombardia. 

Villa
Discendiamo il lago costeggiando il nuovo insediamento residenziale sorto sulle aree industriali dismesse fino a raggiungere il lungolago. La, dove il lago si restringe e la corrente si fa più forte, si può notare proprio nel mezzo del canale una palificazione. È la pescaia «ol rèt», un antico sistema di pesca composto da pali e nasse «i bertaéi», utilizzato dai pescatori, fino a qualche decennio fa. Un sistema semplicissimo dove il pesce, le anguille in particolare, veniva imprigionato dentro le reti disposte a imbuto, rette dai pali bianchi e azzurri. 

pescatori
Poi via sotto il ponte che unisce le due sponde del lago, attenti alla testa quando c’è la piena, fino a raggiungere l’antico borgo di Fosio con le sua case arroccate intorno alla chiesina di S.Teresa di Liseux. Situata nel cuore della frazione, fu costruita nel 1929 per soddisfare le esigenze religiose degli abitanti di questa frazione, quando fu annessa al territorio di Sarnico.
Nella frazione oltre al vecchio mulino del “Masnòt”  si trovano i sistemi idraulici che regolano la portata del fiume Oglio (diga a paratie), del canale che alimenta una piccola centrale idroelettrica e la Roggia Fusia. Prima della costruzione della strada ferrata Palazzolo-Paratico nel 1876 e del sistema di trasporto combinato «ferrovia-navigazione» con le chiatte dei primi del Novecento, i trasporti tra il lago e la pianura, erano garantiti dai barconi in navigazione sulla roggia Fusia. Si trattava di grosse «zattere» in legno che solcavano questo canale artificiale del XIV° secolo, a colpi di remi o trainati da buoi che camminavano lungo le sponde. 

Si procede ora risalendo la sponda bresciana dove i capannoni abbandonati del cantiere Rio precedono un bosco di tassodi unico nel suo genere. Queste conifere hanno creato un habitat naturale dove nidificano l’airone cenerino, lo svasso maggiore, la folaga, il germano reale, il cigno e, con un po’ di fortuna si può osservare il volo del martin pescatore che solitamente si trova lungo il corso del fiume Oglio. Se poi non si ha fretta, quando la stagione lo permette, osservando il fondale si possono vedere gamberi di fiume, tinche e lucci.
Il paesaggio è così selvaggio da non lascire trasparire di trovarsi a 50 metri dal centro abitato! Tutta quest’area della foce del lago, in comunione tra le amministrazioni di Paratico e Sarnico, verrà rivalutata con la creazione di un percorso naturalistico.
Sempre risalendo la sponda sinistra troviamo un’altra area post industriale, se vogliamo chiamarla così, la zona delle chiatte le cui banchine che si insinuano nel lago sono ormai il ricordo di uno dei sistemi di trasporto intermodale più rari in assoluto per i laghi europei: ferrovia+navigazione. Sino a dieci anni fa, sul lago d’Iseo vigeva l'unico esempio di trasporto misto treno-navi. È stato l'ultimo esempio di servizio combinato «ferrovia - navigazione» in Europa. Un sistema di trasporto merci che ha fatto la storia sul lago d'Iseo, fosse solo per il secolo d'attività. Vagoni ferroviari caricati su chiatte in ferro (ancor prima in legno), trainate da lenti rimorchiatori da un capo all'altro del Sebino, fino al trasbordo dei carri sulla ferrovia Paratico-Palazzolo, attraverso i pontili mobili di Rivatica: una rivoluzione, fin dai primi del Novecento, nell'economia e nei commerci del lago.
Scogliera
La scogliera posta a protezione dei pontili delle chiatte è ancora oggi luogo di sfida tra i giovani bagnanti….a chi arriva prima!...e un bagno ristoratore ci vuole proprio.
Si arriva quindi alla frazione Tengattini con la zona delle lame dove trovano rifugio gli uccelli acquatici e dove possiamo ammirare la fioritura della ninfea gialla e della ninfea comune. Questo sino quasi ai lidi di Clusane d’Iseo dove si attraversa il lago per ritornare al punto di partenza.
Vento di termica è l'Ora, che spira di notte fino alla tarda mattinata dai monti verso il basso lago fino alle 12–13 per poi invertire la direzione dalle 14 provenendo da Paratico verso Predore e l’alto lago. Questa brezza dura fin verso le 17 con intensità per poi calare.
La Sarneghera è un vento di forte intensità che proviene da Sarnico che si accompagna con grandine, onde irregolari alte fino a 2 metri e da piccole trombe d’acqua. Si alza improvviso facendosi annunciare solo da pochi colpi secchi di vento provenienti dal basso lago e da un cumulonembo che si solleva sopra il colle di San Giovanni delle Formiche, ad ovest tra Gandosso e Foresto Sparso. La Sarneghéra capita normalmente nei periodi di gran calura estiva in luglio e più spesso in agosto quasi sempre di pomeriggio come la maggior parte dei temporali estivi. Si consiglia di raggiungere immediatamente la riva più vicina ed attendere. 
Numeri utili: 
Carabinieri di Sarnico 035-910031. 
Operatori Polivalenti Salvataggio in Acqua al Porto Ponecla di Predore, tutti i fine settimana d'estate
Servizi utili: Parcheggio gratuito; Market, Bar, Camper service. 



Flavio Morosini 

Calendario Attività

October 2018
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

Articoli Recenti

Abbiamo 38 visitatori e nessun utente online

16 Paesi del Lago d'Iseo

QR-Code

QR-Code
OOOOOO